Home page


Altre notizie dall'archivio dal 2015 al 2016

Altre notizie dall'archivio dal 2013 al 2014

Altre notizie dall'archivio dal 2002 al 2012


Le raccolte di fotografie pubblicate sul nostro sito


Calendario della Resistenza: tante date e tanti Caduti da ricordare

Comitato provinciale di Novara




ANPI Sezione di Romagnano Sesia
Comune di Romagnano Sesia



Parole e Musica
"Radio Libertà" con l'autore Michele Anelli


Mercoledì 05 marzo 2014, alle ore 21,00, presso la Sala Consiliare Giacomo Graj in Piazza Libertà 11, a Romagnano Sesia
presentazione del libro di Michele Anelli "Radio Libertà" con la partecipazione dell'autore



Anno 1944, dalla radio clandestina partigiana di Sala Biellese ed i canti della Resistenza a Bruce Springsteen, un percorso narrato e cantato da Michele Anelli e la sua chitarra.

La radio è, o forse dovrebbe essere, un modo per “stare in contatto”, per diffondere idee e sogni, per comunicare attraverso la forma trasparente dell’aria che scavalca ogni ostacolo. Uno strumento popolare, democratico, libero, incontrollabile. Nell’autunno 1944 dalle colline piemontesi, introdotta dalle prime dieci note del popolare canto Fischia il vento, cominciava le sue trasmissioni "Radio Libertà", un’emittente partigiana destinata a rappresentare un punto di riferimento e un modello di comunicazione nella lotta di liberazione.
Più di mezzo secolo dopo, un pugno di radio indipendenti, “ma libere davvero” combattono ancora l’omologazione dell’informazione, il controllo soffocante della politica sui mass-media, l’invadenza del marketing nella programmazione e provano ancora a confrontarsi con coraggio e partecipazione a una forma di radio che sappia esprimere un concetto elementare, ormai usurpato da personaggi e congregazioni decadenti, quello della libertà.
Michele Anelli intrecciando le vicende locali di "Radio Libertà" con quelle globali delle radio (ancora) libere e indipendenti che sopravvivono e combattono ogni giorno ne ha tracciato un sentito omaggio, ricostruendone l’identità sia attraverso un colto e meticoloso lavoro di ricerca storica, sia attraverso una narrazione semplice ma accurata che predilige sempre il lato popolare (e musicale) delle trasmissioni. Sulle frequenze di "Radio Libertà" (allora e oggi) trovano quindi posto Eugenio Finardi e Pierangelo Bertoli, i canti delle Resistenza e le canzoni ribelli dei Gang, Woody Guthrie e Bruce Springsteen, i Clash e Billy Bragg, Elvis Presley e i Rolling Stones.

Michele Anelli, musicista e scrittore, è stato per vent’anni il leader e la voce dei Groovers, una delle più stimate rock’n’roll band italiane (premio Fuori dal controllo 2009). Dallo scioglimento del gruppo si è dedicato alla ricerca sulla e per la musica popolare, con particolare riguardo ai canti della Resistenza e di protesta. Ha pubblicato i dischi Festa d’aprile, Oggi mi alzo e canto e Nome di battaglia: ribelli nonché il libro (più disco) Siamo i ribelli (Distorsioni). Sta lavorando al suo esordio solista, con brani inediti in italiano, con i Chemako.


Per una migliore leggibiltà della locandina, a pieno formato, consultare questa pagina .





   CHI SIAMO




   LA COSTITUZIONE della
   REPUBBLICA ITALIANA