Home page


Altre notizie dall'archivio dal 2015 al 2016

Altre notizie dall'archivio dal 2013 al 2014

Altre notizie dall'archivio dal 2002 al 2012


Le raccolte di fotografie pubblicate sul nostro sito


Calendario della Resistenza: tante date e tanti Caduti da ricordare

Comitato provinciale di Novara


MANIFESTAZIONI IN PROGRAMMA PER IL GIORNO DELLA MEMORIA
A CURA DEL COMITATO PROVINCIALE ANPI E DELLE SEZIONI



Al di là di vuota retorica e di banalizzazioni, purtroppo assai diffuse, abbiamo bisogno, attraverso lo strumento offertoci dal Giorno della Memoria, di capire e giudicare i nodi irrisolti del nazifascismo, smettendola di attribuire tutte le colpe ai “cattivi tedeschi”, e assumendoci invece le nostre responsabilità.

L’antisemitismo e il razzismo italiano sono esistiti, hanno prodotto le leggi antisemite del ’38, e quindi le deportazioni, e ancor prima l’apartheid nella cosiddetta “Africa Orientale Italiana”. Si tratta di pseudoculture dalla lunga durata che ancor oggi impestano la nostra società e la nostra politica, come è ben evidente dagli attacchi volgari e violenti alla ministra Kyenge, che utilizzano tutto l’armamentario del razzismo più becero.

Chiudiamo gli occhi su Lampedusa, versate a suo tempo alcune lacrimucce, senza esserci chiesti perché proprio dall’Eritrea arrivavano gran parte dei naufraghi dello scorso ottobre. L'Italia fascista scelse come alleata la Germania nazista, è un fatto. E ora osserviamo una preoccupante crisi economica, che lascia le persone prive di riferimenti, di rappresentanza, di fiducia, sulla quale si innestano populismi ed estremismi antidemocratici: la crisi diventa una crisi di democrazia.

Si utilizzano nuovi capri espiatori: è colpa degli immigrati, della Costituzione troppo vecchia, di chi ha troppe protezioni sociali... Dovremmo sempre ricordare che la crisi economica fu l’humus nel quale si svilupparono le dittature europee tra le due guerre. La crescita dei neofascismi, dell'antisemitismo e del razzismo in Europa è un campanello d’allarme che molti non vogliono ascoltare.

Inoltre crediamo sia giusto ringraziare: se i "Giusti" che aiutarono gli Ebrei negli anni della Shoah, avessero chiuso gli occhi, come invece fecero in tanti, se i 600.000 militari internati in Germania e Polonia (i cosiddetti IMI) avessero giurato fedeltà ad Hitler in cambio del ritorno in Italia, se gli operai che scioperarono nel '43 e '44, e furono per questo deportati, avessero invece scelto il proprio tornaconto personale, che cosa saremmo noi oggi? In che Europa vivremmo?




Anna Cardano
Comitato Provinciale ANPI Novara





locandina «Le stragi sul Lago Maggiore»

Varallo Pombia, 20 gennaio 2014 - presso l'Istituto Comprensivo “Don Giuseppe Rossi”, Via Circonvallazione, 46

Il Comune di Varallo Pombia Assessorato alla cultura, l'Istituto Storico della resistenza e della società contemporanea "Piero Fornara", l'Istituto Comprensivo Varallo Pombia, l'Associazione Culturale Stella Alpina e l'ANPI Sezione "Rinaldo Bertolotti" di Pombia
organizzano una serie di iniziative parte destinate alle scuole e parte pubbliche destinate a tutta la popolazione.

Nelle scuole si parlerà di deportazione dei sinti e dei rom, ci sarà un intervento dello scrittore Renzo Modiano sull'argomento e, nell'atrio delle scuole, saranno allestite due mostre.
Nella parte serale, pubblica, alle ore 20,45, si parlerà delle stragi sul Lago Maggiore, con l'intervento di Mauro Begozzi. Al termine del dibattito l'esibizione del Coro Popolare D’ALTROCANTO.

Borgomanero, martedì 21 gennaio 2014, ore 11,00 - presso l'auditorium di Via Aldo Moro

Iniziativa per le scuole. Conferenza a cura di Giovanni Cerutti dal titolo "Non la solita storia: da Weisz a Boateng storie di ordinario razzismo nel calcio di ieri e di oggi"

Alla conferenza sono stati invitati gli studenti degli istituti superiori.

locandina «Notte senza giorno» a Borgomanero

Borgomanero, venerdì 24 gennaio 2014, ore 21,00 - presso SOMS, Corso Roma 136

L'Anpi, Sezione di Borgomanero, con il patrocinio della Città di Borgomanero, propone lo spettacolo "Notte senza giorno", lettura a più voci con accompagnamento musicale.
Un lavoro di Ferdinando Crini con la Compagnia “Teatro dei Passi” di Borgomanero. Regia di Guido Tonetti.

L'ingresso è libero.

locandina «Ogni cosa è illuminata» a Castelletto

Castelletto S. Ticino, domenica 26 gennaio 2014, ore 17,00 - presso il bar trattoria "La nuova Rinascita", ex casa del popolo

In occasione della "Giornata della Memoria" l'Anpi, Sezione di Castelletto S. Ticino propone la priezione del film "Ogni cosa è illuminata", di Liev Schreiber.

La proiezione è pubblica, aperta a tutti.

locandina «Memoria day all'Istituto Fauser»

Novara, 27 gennaio 2014, ore 12,00 - presso l'Istituto Tecnico Industriale "Fauser", Via Ricci 14

L'Anpi, Comitato Provinciale di Novara, in collaborazione con l'ITIS "Fauser", propone lo spettacolo "La Piramide rovesciata", lezione teatro sul dramma dell'olocausto.
La rappresentazione prende spunto dalla vicenda di Roberto Camerani, deportato "politico" nel campo di concentramento di Ebensee, sottocampo di Mauthausen.

Il lavoro viene proposto per gli studenti dell'Istituto Fauser, ma vengono messe a disposizione alcune decine di posti per il pubblico.

Il Comune di Novara attraverso la Biblioteca Negroni ed in collaborazione con il Comitato Provinciale e la Sezione Marcella Balconi dell’ANPI, propone in occasione della ricorrenza del Giorno della Memoria incontri nelle scuole medie ed elementari e il concorso del progetto “Non ci siamo dimenticati”.

In ciascuno degli incontri ci sarà un breve intervento di una persona dell'Anpi e di un giovane dell'Anpi che illustreranno il perché e l'importanza storica di questa data. Sarà quindi lasciato spazio alle domande degli alunni e degli studenti.




Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario
Primo Levi


Data Plesso Orario

23/01/2014 Fornara 08,50 ÷ 09,50
Don Milani 10,10 ÷ 11,10
Levi 11,30 ÷ 12,30

24/01/2014 Giovanni XXIII 09,30 ÷ 10,30
Buscaglia 11,00 ÷ 12,00

27/01/2014 Don Ponzetto 08,45 ÷ 09,45
Rigutini 10,15 ÷ 11,15
Bellini 11,35 ÷ 12,35

29/01/2014 Calvino 09,30 ÷ 10,30
Levi Montalcini 10,50 ÷ 11,50

31/01/2014 Bollini 09,00 ÷ 10,00
Sezione ospedaliera 10,30 ÷ 11,30



Il 28 gennaio dalle ore 09,30 alle ore 11,30, presso l’aula magna della Scuola Media Duca d’Aosta, Baluardo Lamarmora, 1, sarà presente come testimone diretto degli eventi di quegli anni terribili il signor Guerrino Comoli, partigiano combattente della 81ª Brigata Silvio Loss. Interverranno studenti delle scuole Duca d’Aosta, Baluardo Partigiani e San Lorenzo.

A questo collegamento si può prendere visione delle finalità e regolamento del concorso "Non ci siamo dimenticati". La data della premiazione non è ancora stata stabilita.

locandina «Iniziative Giorno della Memoria a Nocvara»

Novara, lunedì 27 gennaio 2014

Il Comune di Novara, in collaborazione con l'Anpi, Comitato Provinciale di Novara, con la Comunità Ebraica di Vercelli, Biella, Novara e del Verbano-Cusio-Ossola, con l'Associazione Italia - Israele di Vercelli e con l'Istituto Storico della Resistenza e della storia contemporanea nel Novarese e nel Verbano-Cusio-Ossola "Piero Fornara" promuove queste iniziative in occasione del Giorno della Memoria:

Novara, Cimitero Urbano, ore 11.00
CERIMONIA COMMEMORATIVA
Visita al Reparto Ebraico - Omaggio al Monumento degli Internati

Novara, Teatro Coccia, ore 21.00
IL RESPIRO DEI BAMBINI
Concerto con la Nuova Orchestra di Fiati della città di Novara
e i Cori di Voci Bianche riuniti
“Le voci bianche di Novara”, “Accademia dei Laghi di Arona”
“Le Voci Bianche della Scuola Civica di Musica di Novi Ligure”
“Coro del Liceo Musicale Casorati”
“Coro di voci bianche della Scuola di Musica Dedalo di Novara”
Direttore Artistico Musicale, Giuseppe Canone

L'ingresso è gratuito

locandina «Giorno della Memoria ad Oleggio»

Oleggio, giovedì 30 gennaio 2014, ore 21,00 - Teatro Civico

L'Anpi, Sezione Ovest Ticino «Vittorio Colombo», con il patrocino dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Oleggio e la collaborazione dell'Istituto Storico della Resistenza e della storia contemporanea nel Novarese e nel Verbano-Cusio-Ossola "Piero Fornara", propone, in occasione del Giorno della Memoria:

"Io volevo vivere"

Ricerca e lettura drammatizzata a cura delle classi II e III dell'Istituto Verjus di Oleggio
Lettura drammatizzata a cura di Elena Ferrari

Introduce Giovanni Cerutti direttore scientifico dell'Istituto Storico della Resistenza "Piero Fornara"

locandina «Iniziative Giorno della Memoria a Nocvara»

Novara, mercoledì 05 febbraio 2014, ore 17,30 - a Palazzo Vochieri - Biblioteca Civica Negroni - Corso Cavallotti, 6

Il Comune di Novara, in collaborazione con l'Anpi, Comitato Provinciale di Novara, con la Comunità Ebraica di Vercelli, Biella, Novara e del Verbano-Cusio-Ossola, con l'Associazione Italia - Israele di Vercelli e con l'Istituto Storico della Resistenza e della storia contemporanea nel Novarese e nel Verbano-Cusio-Ossola "Piero Fornara", per le iniziative in occasione del Giorno della Memoria propone:

VOCI DAL LAGER DI RAVENSBRUK
con le attrici dell’Associazione Culturale Teatrale “0321”

L'iniziativa è aperta al pubblico





   CHI SIAMO




   LA COSTITUZIONE della
   REPUBBLICA ITALIANA